Cambia struttura

Dott.ssa Anna Panfili

L’estate è la stagione del sole, delle vacanze, dei bagni al mare o in piscina… Ma è anche il periodo dell’anno in cui si presenta con maggior frequenza un disturbo piuttosto comune: la cistite.

Causata spesso da batteri, la cistite è un’infiammazione della mucosa vescicale che si manifesta con sintomi diversi, quali urgenza di urinare, bruciore al momento della minzione, fastidio al basso ventre, urine torbide (a volte con tracce di sangue), febbre.

Le donne sono senza dubbio il sesso più colpito, complice l’anatomia femminile che le espone facilmente alla contaminazione di uretra e vescica.

In estate, l’aumentata sudorazione, il contatto prolungato con il costume umido e la sabbia, si aggiungono a fattori predisponenti quali un’igiene intima scorretta, indumenti poco traspiranti, disordini intestinali, facilitando l’insorgenza della cistite.

Le nostre soluzioni naturali

L’approccio tradizionale al trattamento della stessa prevede l’utilizzo di farmaci antibiotici. Nel caso di cistite non complicata, tuttavia, il quadro può risolversi con l’assunzione di estratti fitoterapici attivi sulle vie urinarie: ciò permette di agire sul fastidio senza impoverire la nostra flora batterica “amica”, prevenendo la cronicizzazione del disturbo.

Le soluzioni naturali inoltre, evitano che l’abuso e/o l’uso scorretto degli antibiotici di sintesi, aggravino il già significativo problema dell’antibiotico-resistenza, che ad oggi sta rendendo praticamente inefficaci diverse molecole antimicrobiche, un tempo utilizzate invece con successo per curare le infezioni.

Dunque, tra i rimedi fitoterapici di cui possiamo avvalerci per trattare in maniera efficace la cistite troviamo:

  • il cranberry (o mirtillo rosso americano), bacca ricca di proantocianidine, flavonoidi dall’azione antibatterica;
  • l’uva ursina, dotata di attività analgesica e antisettica sulle vie urinarie;
  • l’estratto di semi di pompelmo, capace di inibire selettivamente la proliferazione dei patogeni;
  • il D-mannosio, uno zucchero scarsamente assorbito dall’organismo in grado di contrastare l’adesione di batteri (quali Escherichia coli) alla mucosa vescicale, favorendone l’eliminazione;
  • Pilosella, Ononide e Tarassaco, piante dalle proprietà diuretiche che promuovono l’espulsione dei patogeni attraverso l’urina.

Probiotici specifici sono altresì indicati in caso di cistite, al fine di regolarizzare l’attività dell’intestino e proteggere le mucose intime dall’aggressione dei germi (che spesso raggiungono uretra e vescica proprio a seguito di disordini intestinali).

Infiammazioni o infezioni delle vie urinarie agli esordi quindi, possono beneficiare di questi rimedi che, uniti ad abitudini salutari (corretta alimentazione e idratazione, cura della flora batterica intestinale, detersione con prodotti delicati), si rivelano estremamente utili anche per ridurre il rischio di recidive.

Presso la Parafarmacia Il Girasole siamo a vostra disposizione per darvi tutte le indicazioni su quali soluzioni possono essere più efficaci. Troverete un luogo dove i consigli non sono un’opzione ma una costante!

☎️ 051 880729

Cambia struttura