Dottoressa Giulia Fioravanti

Quali sono gli obiettivi della Medicina Estetica?

La Medicina Estetica con interventi non chirurgici ha come obiettivo quello di correggere i difetti fisici e gli inestetismi costituzionali, di attenuare gli effetti di traumi o malattie, di eliminare sensi d’inadeguatezza che possono ostacolare la vita di relazione del paziente. Oltre che prevenire l’invecchiamento cutaneo e promuovere la prevenzione ed uno stile di vita sano.

La prima volta che vedo un paziente come medico estetico è per me un momento di fondamentale importanza, questa prima visita infatti mi permette di svolgere non solo l’analisi del paziente dal punto di vista medico estetico, ma anche di conoscerlo a livello emotivo e psicologico.

Quando si parla di estetica e di bellezza voglio capire le sue aspettative, i suoi desideri, i dubbi, le domande e spesso anche le sue paure.

Dedico al nostro colloquio tutto il tempo necessario e, specchio in mano, chiedo di mostrarmi cosa desidera correggere e perché.

Ritengo molto importante spiegare al paziente i trattamenti possibili, in che cosa consistono, spiegare dettagli anatomici e del trattamento in sé.

Perché?

Perché spesso sul web si leggono tante informazioni anche sbagliate, si aspira a modelli esagerati e stereotipati: insomma, le aspettative non sono per nulla realistiche.

Ogni volta che accade cerco di spiegare al paziente che la mia filosofia di medicina estetica e di bellezza è basata sull’armonia e sulla naturalezza prima di ogni cosa.

Questo colloquio iniziale in realtà è ben più di una descrizione delle possibilità di trattamento.

È in questo momento infatti che ho la possibilità di capire le motivazioni del paziente, posso guidarlo verso obiettivi realistici, posso dire in modo onesto e senza forzature la mia opinione che non è detto assecondi l’idea che aveva quando è entrato nel mio studio.

Può succedere che il paziente pensi di avere bisogno di un trattamento che in realtà non è la soluzione o creda di avere difetti che in realtà non ha.

D’altronde ritengo sia il mio compito consigliare il paziente per farlo sentire e vedere al meglio, perché la medicina estetica ha come obiettivo il benessere psicofisico a 360 gradi.

Tutto inizia con uno specchio che riflette un’immagine, ma finisce con qualcosa che va molto al di là…

Prenota ora la tua visita preliminare gratuita

    Dati personali
    Richiesta