Dott.ssa Federica Fioravanti, Specialista in Oculistica e Oculista Pediatrica.

Lo strabismo consiste in un disallineamento degli occhi.

Ne esistono diversi tipi. Le forme più comuni vengono definite in base alla direzione della deviazione oculare:
esotropia: gli occhi vanno verso l’interno
exotropia: gli occhi vanno verso l’esterno
– ipetropia: un occhio sta più in alto rispetto all’altro
– ipotropia: un occhio sta più in basso rispetto all’altro

Ci sono poi alcune forme di strabismo che hanno dei nomi specifici come la sindrome di Brown e la sindrome di Duane.

Da cosa è causato lo strabismo?

La maggior parte degli strabismi è causata da un’anomalia del controllo neuromuscolare dei movimenti oculari. Meno comune è invece un problema legato soltanto ai muscoli che muovono l’occhio.

Lo strabismo può causare un’ambliopia (“occhio pigro”) nei bambini. Quando gli occhi sono orientati in direzioni diverse, il cervello riceve due immagini visive differenti, allora può ignorare l’immagine proveniente dall’occhio storto per evitare di vedere doppio. Questo può portare ad un minor sviluppo visivo nell’occhio non allineato.

Un’altra situazione che può portare a strabismo si ha quando un occhio che vede meno si storce nel tempo.

Lo strabismo spesso compare nei bambini che non hanno altri problemi. Tuttavia, alcune condizioni che interessano il cervello come paralisi cerebrali, sindrome di Down, idrocefalo e tumori cerebrali sono più frequentemente correlate allo sviluppo di uno strabismo.

Lo scopo di trattare lo strabismo è quello di migliorare l’allineamento oculare che permette agli occhi di lavorare insieme (visione binoculare).

Come trattare lo strabismo?

Il trattamento può consistere nell’uso degli occhiali, in esercizi ortottici, nell’uso di prismi e/o nella chirurgia sui muscoli oculari. Sarà l’oculista tramite una visita oculistica a diagnosticare e a scegliere il trattamento più indicato.

Problemi associati allo strabismo (che includono ambliopia, ptosi e cataratta) sono di solito trattati prima della chirurgia sui muscoli oculari.

Perché è importante correggere lo strabismo nel paziente pediatrico?

La motivazione principale è funzionale e non estetica. In primo luogo, bisogna correggere lo strabismo già nei primi mesi di vita per scongiurare occhio pigro. Il paziente con l’occhio pigro, infatti, non ha il senso della profondità e neanche la capacità di percepire le distanze.

Per prenotare una visita oculistica, clicca qui.